Assegno unico per i figli, richiedi subito l’isee 2021

Caaf2020By Caaf202019 Marzo 20212 Minuti

La Legge di Bilancio ha previsto una grande novità per il sostegno economico delle famiglie che coinvolgerà circa 11 milioni di persone. A decorrere dal 1° luglio 2021 verrà introdotto l’assegno unico per i figli, ad oggi mancano ancora i decreti attuativi con cui saranno definite le modalità di erogazione.

A CHI E’ RIVOLTO E COME FUNZIONA

  • Genitori lavoratori dipendenti pubblici e privati, autonomi, liberi professionisti, disoccupati ed incapienti;
  • ai cittadini italiani, ai cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia e gli extra-comunitari con permesso di soggiorno (per soggiornanti di lungo periodo o per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno annuale);
  • verrà riconosciuto dal settimo mese di gravidanza e fino al compimento dei 21 anni di ciascun figlio;
  • sarà composto da una quota fissa e da una variabile calcolata in base al numero dei figli, alla loro età e sulla base del valore ISEE;
  • le famiglie con figli disabili avranno diritto ad una maggiorazione del sostegno dal 30% fino al 50%;
  • in caso di maggiore età dei figli (18-21 anni) potrà essere erogato a loro in misura diretta.

L’ASSEGNO UNICO SOSTITUIRÀ LE SEGUENTI PRESTAZIONI E BONUS:

  • Assegno al nucleo familiare
  • Detrazioni Irpef per i figli a carico
  • Assegno natalità e Bonus Bebè
  • Premio alla nascita o Bonus Mamma Domani
  • Assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori, erogati dai Comuni

Tenuto conto dell’ampia platea destinataria dell’Assegno Unico, consigliamo di chiedere subito l’attestazione ISEE 2021 che sarà necessaria per la sua richiesta